Castello Di Lispida


LA PAROLA AL VITICOLTORE

 

“Quando cambiamo il modo di coltivare il nostro cibo cambiamo il nostro cibo, cambiamo la società, cambiamo i nostri valori” Masanobu Fukuoka Padre dell’agricoltura naturale

LA STORIA DELL’AZIENDA IN BREVE

Papa Eugenio III nel 1150 conferma all’ordine monastico di Sant’Agostino il possesso del colle e di una chiesa dedicata a S. Maria di Ispida. Il monastero di Lispida, sorto in posizione isolata e tranquilla, fu sempre un luogo ricco di fascino, oltre che un ambiente ideale per la coltivazione della vite e dell’olivo. Nel 1485 il Doge della Repubblica di Venezia Giovanni Mocenigo confisca ai monaci la proprietà: “affinché le vigne, gli olivi e i campi non siano abbandonati, siano seminati e coltivati nella giusta stagione, e la pietra del colle ci venga mandata con regolarità”. La storia monastica di Lispida si interrompe nel 1792. La proprietà viene in seguito acquistata dai conti Corinaldi, i quali sui resti del vetusto monastero edificano le costruzioni che oggi vediamo, le dotano di cantine imponenti e iniziano la produzione di vini rinomati in tutta Europa. Durante la prima guerra mondiale il Castello di Lispida ospita il quartier generale del re Vittorio Emanuele III°.  Alla fine degli anni ‘50, con l’impianto di nuovi vigneti e con programmi di vinificazione legati ai tradizionali processi produttivi preindustriali, l’azienda riprende la sua vocazione vitivinicola.

Via IV Novembre, 4
35043 Monselice PD
Tel: +39 0429 780530
Fax: +39 0429 780530
www.lispida.com
Veneto
Italia

LAVORI IN VIGNA

Agricoltura naturale secondo i principi di Masanobu Fukuoka

LAVORI IN CANTINA

Fermentazioni e affinamento in anfore di terracotta o tini di legno – nessuna filtrazione –  solforosa max 45 mg.\litro

ALTRE ATTIVITA’ OLTRE ALLA VITIVINICOLA

Struttura ricettiva (agriturismo con appartamenti)
Location per eventi
Wine bar

ALTITUDINE

0-100 s.l.m.

TIPO DI TERRENO

Vulcanico

SUPERFICIE VITATA

6,5 ettari

NUMERO E/O NOME DELLE VIGNE

9.000 ceppi\ettaro

VITIGNI IMPIANTATI

Tocai, Ribolla, Sangiovese, Merlot

FORME D’ALLEVAMENTO PRESENTI IN AZIENDA

Alberello a ventaglio, Guyot

NUMERO BOTTIGLIE PRODOTTE

18000

ELENCO DEI VINI PRODOTTI

Spumante H Bianco (Tocai), Spumante H Rosato (Sangiovese), Montelispida (Merlot), Terraforte (Merlot – Sangiovese), Terralba (Tocai – Ribolla), Amphora (Tocai)