Back

Antica Azienda Agricola Trinchero di Ezio Giacomo Trinchero

Invalid Displayed Gallery

SUPERFICIE AZIENDA AGRICOLA

13 ettari

TIPO DI TERRENO

argilla,calcareo, medio impasto

VITIGNI IMPIANTATI

Barbera d’Asti, Freisa d’Asti, Grignolino d’Asti, Dolcetto Monferrato, Merlot, Nebbiolo, Arneis, Chardonnay, Malvasia di Candia

FORME D’ALLEVAMENTO PRESENTI IN AZIENDA

guyot basso

LAVORI IN VIGNA

La potatura viene fatta manualmente a inverno inoltrato quando il ciclo della vite è finito; in autunno ad anni alterni si effettua vangatura meccanica; ogni 4/5 anni concime organico o letame;nella stagione estiva l’erba viene tagliata in modo meccanico (trinciatura); scacchiatura e spollonatura per selezionare i migliori germogli viene effettuata a mano compresa la scarzolatura e vendemmia. I trattamenti sono limitati a rame e zolfo quando necessari.

LAVORI IN CANTINA

Uso di botti di Rovere di Slavonia da 50 ettolitri, cemento e acciaio

ELENCO DEI VINI PRODOTTI

Vigna del Noce (Barbera d’Asti 100%) La Barslina (Barbera d’Asti 100%), Barbera d’Asti Superiore, Grignolino d’Asti, Runchet (Freisa d’Asti 100%), Rosso del Noce( Blend delle migliori annate della Vigna del Noce), Bianco (Arneis e Malvasia) Palmè (Chardonnay 100%), aiuto!(blend di Arneis, Chardonnay, Malvasia di candia)

LA STORIA DELL’AZIENDA IN BREVE

Fu la prima azienda vitivinicola in Asti a produrre e commercializzare importanti Barbera d’Asti da invecchiamento. Continua oggi da quattro generazioni Ezio Trinchero a produrre in Agliano Terme, comune riconosciuto come il migliore per la produzione della Barbera d’Asti, con l’esperienza , la cultura e il rigido rispetto del territorio e dell’uva unici mezzi per trasmettere al vino sensazioni, gusti e profumi assolutamente personali e indiscutibilmente VERI.

LA PAROLA AL VITICOLTORE

Il rapporto tra l’uomo e la vite non è un qualcosa che si può improvvisare, negli anni si acquisisce l’esperienza e il modo giusto. Il vignaiolo che tratta con rispetto e sensibilità la vite ha capito quello che essa può donare. La mia prospettiva è quella di lavorare le mie vigne nel modo migliore ma anche quella di vendere ciò che si è prodotto da questa vigne e che il consumatore capisca e ami il mio vino.

Questo post è disponibile anche in: Inglese